OSINT (Open Source Intelligence) 

Fonti aperte sono : Media , Pubblicazioni Ufficiali, Fonti pubbliche e commerciali, Banche dati, registri pubblici/liste di riferimento, Documenti aziendali o di mercato, Atti di convegni, rapporti governativi/parlamentari, World Wide Web
Fonti aperte “2.0” sono : Motori di ricerca, Metasearch Engine, People Search Engine, Social Networks, Archives, Social Search, Legal Search Engine, Forum & Community, Web Pages, PAD o Collaborative Writing, IRC Channels

L’OSINT ha sue declinazioni in funzione degli ambiti informativi o investigativi:
COMINT (Communications Intelligence) Informazioni acquisite tramite intercettazioni di comunicazioni
ELINT (Electromagnetic Intelligence) Informazioni acquisite con l’analisi segnali elettromagnetici, tramite l’uso di satelliti
IMINT (Imagery Intelligence) Informazioni ottenute con l’acquisizione di immagini fotografiche satellitari e qualsiasi altra immagine raccolta e analizzata a fini di intelligence 
MASINT (Measurement and Signature Intelligence)
SIGINT  (Signal Intelligence) Informazioni acquisite con l’intercettazione di qualsiasi segnale elettronico. Categoria collettiva per i dati raccolti attraverso il COMINT, l’ELINT e il MASINT
HUMINT (Human Intelligence) Informazioni acquisite e raccolte da risorse umane, che agiscono per lo più sotto copertura

METODOLOGIA 
Oggi l’OSINT è «di fatto» una metodologia insegnata in ambito intelligence al fine di potenziare strumenti e modalità di ricerca delle informazioni «online»
Negli anni è stata adottata in molti settori e per questo sono presenti community che operano in molti ambiti di indagine utilizzando «fonti aperte» ma anche altre tipologie di fonti

La metodologia detta «4d» si applica ai BIG DATA per massimizzare efficacia ed efficienza della qualità delle informazioni collezionate e dei risultati ottenuti acquisendo dati da fonti informative diversificate